DOOM Eternal: un viaggio nel gameplay infernale dello sparatutto ID Software

DOOM Eternal: un viaggio nel gameplay infernale dello sparatutto ID Software

June 12, 2019 8 By Bernardo Ryan



salve cari amici di everyeye.it siamo
qui al centro di los angeles a poca distanza dal convention center la sede
dell'appuntamento annuale con lettere e alle mie spalle potete vedere un murale
dedicato ad un'eterna le il titolo di cui vi parleremo in questo video la
colonna portante della conferenza di bellezza di quest'anno che noi qualche
giorno fa abbiamo potuto provare in anteprima a mettere le mani sul nuovo
gameplay infuso da id software nel ritorno del doomsday air già lo scorso
agosto durante l'annuale quakecon ci eravamo chiesti come avrebbero potuto
gli uomini di di migliorare una formula che era già praticamente perfetta
nell'ambito dello specifico tipo della della dell'interpretazione del gameplay
classico di doom la risposta viene da una
reinterpretazione funzionale di alcune delle componenti della filosofia push
forward combat che questa volta ci permette di recuperare risorse in
maniera ovviamente aggressiva violenta dai nemici utilizzando la dotazione
bellica del nostro duo slayer quindi utilizzando il lanciafiamme e poi
sparando all'avversario potremo recuperare corazza eseguendo una gloria
kg un'uccisione epica riusciremo a recuperare vita mentre utilizzando la
motosega potremo recuperare munizioni da utilizzare di nuovo contro le schiere
demoniache si tratta di una modifica apparentemente dal punto di vista
concettuale non troppo importante e pesante per quanto riguarda il bilancio
ludico della produzione ma pad alla mano oppure con le mani posare sul mouse e
tastiera il ritmo l'intensità e la forza degli scontri il momento in cui saremo
affamati di risorse con le quali continuare a combattere
sarà incredibile sarà battente sarà da mozzare il fiato e quindi il passo
avanti il cambio di passo si percepisce a ogni proiettile sparato ovviamente il
feeling delle armi del gameplay conserva i livelli stratosferici del precedente
capitolo mentre a cambiare e non poco è il sistema di movimento del doomsday
air che questa volta si muove con un 25 per cento di velocità in meno ma può
contare su alcune abilità accessorie come un doppio scatto
oppure la capacità di utilizzare degli appigli a mezz'aria per estendere i suoi
slanci anche all'interno dell'arma mentario e nero
specifico utilizzando il fucile a canne mozze sono presenti degli dei
supplementi che utilizzi che possono essere utilizzati per ampliare le
possibilità di movimento del doomsday air infatti la doppietta dispone di una
lama collegata una catena che può essere sparata contro gli avversari e
utilizzata per piroettare in maniera letale sul campo di battaglia un campo
di battaglia che pare caratterizzato da un level design più ampio arioso e vario
rispetto a quello del precedente capitolo e che risuona fortemente con
alcune delle dichiarazioni fatte dal team di sviluppo già la prima
presentazione ovvero che doom eterna non rappresenta un nuovo mondo per il tour e
per i suoi fan ma un intero universo da esplorare
da questo punto di vista però è dal punto di vista artistico non abbiamo
notato grandissime differenze rispetto alla nostra e alle nostre memorie legato
al titolo del 2016 ma speriamo che il titolo completo ci permetta di affondare
le zanne su una diversità contestuale situazionale legata anche alle belle
design più abbondante e ricca rimane ancora qualche piccolo dubbio legato
alcune specifiche meccaniche come ad esempio le viti aggiuntive che potremo
raccogliere per creare dei checkpoint istantanee ricominciare a combattere non
sappiamo bene come si comporteranno a lungo termine
per quanto riguarda il livello di sfida ne sappiamo come influirà in generale
sul gameplay la meccanica inedita dell'online delle invasioni che
permetteranno ai giocatori di entrare nel mondo di altri utenti
nei panni di demonizza nuti e mostruosità assortite qualche dubbio
effettivamente rimane per quanto riguarda l'impasto ludico nel suo
insieme ma si tratta di considerazioni tutto sommato secondarie visto che il
titolo promette di ritornare su schermo con una forza inedita e confermare
l'ottimo lavoro svolto dai di software sul nuovo corso della saga ovviamente
non vediamo l'ora di metterci le mani in maniera più approfondita tornare a
bagnarci immergersi nel sangue dei demoni in due terna e ovviamente ve ne
parleremo più diffusamente sulle pagine di everyeye.it